La Resilienza

La resilienza come capacità di affrontare positivamente i cambiamenti

di Claudia Muccinelli

Il termine “resilienza” e’ diventato molto popolare, negli ultimi anni, anche e forse soprattutto nel mondo della economia. La crisi economica ci impone di diventare resilienti, o comunque di accrescere la nostra resilienza.

Ma … di cosa si tratta ?

bottled vold su flickr cc
bottled vold su flickr cc

La resilienza e’, in generale, la capacita’ di adattarsi ai cambiamenti; quindi, non riguarda solo la abilita’ di resistere alle crisi e agli urti, ma va a comprendere anche la capacita’ di uscirne in qualche modo rafforzati.Anche nel processo di aiuto alla persona, lo sviluppo della resilienza diventa quindi fondamentale.La psicologia positiva ed il counseling, quei settori che si sono andati ad interessare soprattutto della parte piu’ funzionale dell’essere umano, cercando di individuare quelle caratteristiche positive che possono essere potenziate a sostegno del benessere, sono quindi andate ad esaminare quelle risorse che consentono a persone in crisi, di mantenere comunque una loro serenita’ ed integrita’, e anzi, addirittura di usare l’esperienza maturata per costruire un futuro piu’ equilibrato.Le ricerche sulla resilienza, hanno tratteggiato

alcune qualita’ che caratterizzano le persone resilienti:

una visione positiva di se’ e una buona consapevolezza delle proprie abilita’ e dei propri punti di forza; la capacita’ di porsi obiettivi difficili ma realistici, e di pianificare gradualmente il loro raggiungimento; buone capacita’ comunicative e di problem solving; una buona elasticita’ mentale, ed una certa dose di auto-ironia; una buona capacita’ di gestione delle proprie emozioni

.La resilienza non e’ una caratteristica innata,

che o si ha o non si ha: come tante altre qualita’ personali, si puo’ sviluppare e coltivare. La resilienza presuppone spesso flessibilita’ e creativita’, richiedendo la capacita’ di saper adottare una diversa prospettiva per valutare anche le situazioni apparentemente piu’ negative.

eggi anche:
L’evoluzione è molto più importante del vivere

Potrebbero anche interessarti:
L’importanza di essere chiunque di Roberto Rosso
Ma l’ha letta davvero l’Eneide? Di Roberto Rosso

Precedente Passato, Presente e Futuro Successivo Appartenere o essere se stessi? Questo è il dilemma